TOP NEWS

Paola Bernardi intervistata da Nodus

paola bernardi

Nodus collabora con i più famosi designer del mondo. Si tratta di creativi famosi per il loro stile e per la continua innovazione che sanno portare con le loro idee. Uno di questi artisti è Paola Bernardi. Lo abbiamo intervistato. Andiamo quindi a conoscerlo meglio, per comprendere quali sono le sue idee sul design e quali sviluppi prevede per il futuro.

Come definirebbe l’essenza o le caratteristiche primarie del suo lavoro? Ogni designer ha un suo stile, dei suoi caratteri distintivi... quali sono i suoi?
L'essenza del mio lavoro è la spontaneità e la rappresentazione del momento presente, attraverso quello che il mio sentire e l'ambiente che mi circonda mi offrono e mi suggeriscono. I miei caratteri distintivi sono la linea e i segni che interpretano il movimento.

Quali sono le persone o le storie che l'hanno maggiormente influenzata nel suo percorso lavorativo?
In primis il mio periodo londinese lungo tutti gli Anni '90, gli insegnanti delle scuole che ho fatto lì, i fotografi che collaboravano ai servizi di moda del magazine per cui lavoravo, la ricerca artistica, musicale e grafica di quel decennio. Poi, una volta tornata in Italia, Piero Lissoni, per cui ho lavorato per molti anni come art director per la grafica, che mi ha aiutata a ripulire e integrare tutta quell'energia in movimento, un po' anarchica, che mi portavo dietro dal Regno Unito. Last but not least, la mia ricerca spirituale che, attraverso la meditazione, mi ha permesso di connettermi con me e far nascere i miei progetti dal profondo.

In che modo l’aspetto culturale legato al suo Paese e alle sue tradizioni entra nei progetti?
Mi rendo conto di avere un'impostazione classica, un gusto per il colore e le forme molto sobrio e rigoroso, nonostante gli eccessi londinesi.

Come vede il futuro e quali pensa saranno i nuovi trend nel design?
Non sono una product designer, ma una graphic designer prestata all'arte. Non so bene quali saranno i nuovi trend, ma immagino che ci sarà maggiore attenzione all'ambiente e a quello che è essenziale per l'essere umano. Mi auguro che si produca di meno, con il focus su ciò che il design può veramente fare per la società.

Che cosa pensa della sostenibilità oggi? Pensa che sia un elemento basilare del design oppure che sia un valore aggiunto?
Sì, ripeto, penso che sia doveroso pensarci seriamente.

Quanto conta e quanto spesso è presente nei suoi progetti l’aspetto sociale?
Nelle mie opere d'arte, lavoro molto col tema del femminile, che, seppur magari non così evidente, è centrale nella mia ricerca.

Il design è più emozione, più razionalità/funzionalità, oppure non c'è prevalenza di uno dei due aspetti?
Credo che dipenda dal prodotto e dal suo uso, un tappeto deve essere più emozione.

Che cosa pensa del ruolo del tessile nel design?
Penso che sia la parte femminile di cui parlavo prima, essenziale.

Per concludere, un aforisma o una frase che la rappresenta.
Mi rappresentata di più un movimento, quello dell'onda in equilibrio perfetto dell'infinito. O meglio, è quello a cui a cui anelo.

 

Nodus crea tappeti prestigiosi.
Porta nella tua casa il lusso!
>>> CONTATTACI! <<<

 

tappeti di lusso

Nodus ha reinventato il tappeto di lusso. È stato infatti il primo brand a proporre il concetto di tappeto come opera d'arte contemporanea. Da sempre, Nodus crea manufatti esclusivi, che arredano le case più belle del mondo.
Vuoi rendere la tua casa inimitabile come un'opera d'arte? Fai entrare negli spazi della tua vita quotidiana un tappeto annodato a mano di grandissima qualità e design! Regala alla tua famiglia e alle persone che ami la bellezza di un capolavoro da sogno!
Ogni pezzo di Nodus è progettato da famosi Designers, che lo rendono riconoscibile e prestigioso. In questo modo, ogni tappeto è unico: non ne troverai un altro uguale. Come tutte le cose belle e irripetibili, un esemplare della collezione di Nodus ti distingue e parla agli altri del tuo gusto e della tua raffinatezza.
CONTATTACI!