TOP NEWS

Quali sono le differenze tra un tappeto a pelo lungo e uno a pelo corto?

Quali sono le differenze tra un tappeto a pelo lungo e uno a pelo corto?

Quando si parla di tappeti è naturale pensare ai tappeti a pelo corto. Questa tecnica di lavorazione è quella prevalente e permette da secoli di adornare gli spazi che abitiamo con tappeti confortevoli ed esteticamente gradevoli. Ma non dobbiamo dimenticare i tappeti a pelo lungo, più moderni, morbidissimi e di grande tendenza. Ciò vale anche per i manufatti di lusso: la differenza conta parecchio anche lì.

 

È meglio scegliere un tappeto a pelo lungo o un tappeto a pelo corto?

La scelta tra un tappeto a pelo lungo e uno a pelo corto dipende sia dal gusto personale dei proprietari di casa sia dal risultato che si vuole ottenere. Questi due tipi di tappeto, infatti, non si differenziano solo per la tecnica di lavorazione. Differiscono anche per il loro aspetto e per il modo in cui caratterizzano la stanza in cui sono inseriti. 

Prima di continuare, qualche definizione, giusto per capire di che cosa stiamo parlando. Si definiscono tappeti a pelo corto quelli che hanno uno spessore contenuto. Di solito, si prende come riferimento lo spessore delle fibre fissate su trama e ordito e si considerano a pelo corto i tappeti con uno spessore fino a un centimetro e mezzo. Se il tappeto è più spesso, viene definito come tappeto a pelo lungo. 

Lo spessore del tappeto è uno dei primi elementi che ci permette di capire se siamo di fronte a un tappeto di lusso a pelo corto oppure a pelo lungo. Ma se osserviamo sotto alla superficie, ci accorgiamo che questi due tipi di tappeto sono ottenuti con un processo di lavorazione profondamente diverso, che influenza anche l’estetica del tappeto. 

I tappeti a pelo corto vengono prodotti da secoli con una tecnica che è rimasta invariata nel tempo. Le fibre vengono annodate – o ricamate, come avviene nel caso dei tappeti di lusso portoghesi tradizionali – con l’ausilio di un telaio sul quale vengono fissati la trama e l’ordito. Questa tecnica permette di ottenere un tappeto molto compatto e resistente, oltre a poter realizzare disegni estremamente elaborati. 

I tappeti a pelo lungo, spesso definiti anche con il termine inglese shaggy, vengono realizzati con un procedimento di taftatura. Si tratta di una tecnica che permette di inserire le fibre su trama e ordito attraverso l’uso di strumenti meccanici o di macchinari. Le fibre vengono fissate a ciuffi e non singolarmente, e possono essere tagliate e rasate per arrivare al risultato finale desiderato. La lavorazione di un tappeto di questo tipo richiede meno tempo, ma in genere permette un minor grado di personalizzazione del design.

 

Praticità e design per la tua casa con i tappeti a pelo corto 

I tappeti di lusso a pelo corto sono da sempre apprezzati per la loro praticità e per la loro estetica. La compattezza delle fibre rende questi tappeti resistenti, di lunga durata e facili da pulire. Un tappeto a pelo corto, realizzato in lana, in seta o in fibre sintetiche richiede poca manutenzione e mantiene inalterata la sua bellezza con il passare del tempo. 

Il fatto che i tappeti a pelo corto siano ottenuti dall’annodatura manuale delle fibre fa sì che si possano realizzare disegni anche molto elaborati, con una notevole precisione. Il risultato finale è rappresentato da tappeti estremamente eleganti, che riescono ad arredare ogni tipo di ambiente, dalle case private agli showroom, passando per i luoghi pubblici più prestigiosi.

 

Comfort e personalità con i tappeti a pelo lungo 

I tappeti a pelo lungo sono perfetti per chi a un tappeto chiede soprattutto calore e comodità. La tecnica di lavorazione di questi tipi di manufatti garantisce infatti sofficità e morbidezza. Un tappeto shaggy è l’ideale per la camera da letto e in tutti quegli ambienti che hanno bisogno di un tappeto caldo. Rispetto a un tappeto a pelo corto, un tappeto a pelo lungo assicura infatti un maggior isolamento, sia termico sia acustico. 

L’uso dei tappeti a pelo lungo è una delle tendenze che da alcuni anni caratterizza l’interior design. Usati da soli al centro della stanza danno personalità all’ambiente con il loro spessore e il contrasto con la linearità del pavimento. Quando sono sovrapposti o affiancati ad altri tappeti permettono invece di arredare spazi anche molto grandi, assicurando un maggior livello di personalizzazione dello stile. 

Sono davvero tanti gli elementi che influiscono sulla scelta tra un tappeto di lusso a pelo lungo e uno a pelo corto. Fanno però la differenza le emozioni che si vogliono provare quando si trascorre del tempo nella stanza. E ha molta importanza anche l'effetto di stile che si vuol regalare all’ambiente domestico.

 

Nodus crea tappeti prestigiosi.
Porta nella tua casa il lusso!
>>> CONTATTACI! <<<

 

tappeti di lusso

Nodus ha reinventato il tappeto di lusso. È stato infatti il primo brand a proporre il concetto di tappeto come opera d'arte contemporanea. Da sempre, Nodus crea manufatti esclusivi, che arredano le case più belle del mondo.
Vuoi rendere la tua casa inimitabile come un'opera d'arte? Fai entrare negli spazi della tua vita quotidiana un tappeto annodato a mano di grandissima qualità e design! Regala alla tua famiglia e alle persone che ami la bellezza di un capolavoro da sogno!
Ogni pezzo di Nodus è progettato da famosi Designers, che lo rendono riconoscibile e prestigioso. In questo modo, ogni tappeto è unico: non ne troverai un altro uguale. Come tutte le cose belle e irripetibili, un esemplare della collezione di Nodus ti distingue e parla agli altri del tuo gusto e della tua raffinatezza.
CONTATTACI!