TOP NEWS

Storia del tappeto di lusso turco, dalle origini a oggi

tappeto di lusso turco

In un ipotetico atlante dei tappeti, la Turchia rappresenterebbe senz’altro un importante punto di riferimento mondiale. Come è accaduto con gli altri Paesi asiatici, non si sa con precisione quando è iniziata la produzione locale dei tappeti. Quel che si sa è che, già dal XIII secolo, i villaggi e le popolazioni seminomadi di diverse aree dell’attuale Turchia annodavano a mano pezzi di grande bellezza. Oggi i tappeti di lusso turchi sono tra i più ambiti da esperti e appassionati di manufatti etnici.

 

Le caratteristiche dei tappeti di lusso turchi

L’aspetto che più di tutti gli altri rende unici i tappeti turchi è la loro capacità di raccontare la storia del Paese dal quale provengono. L’attività artigianale di produzione di tappeti anatolici ha risentito delle evoluzioni storiche e sociali della Turchia, e ha saputo trasferire queste influenze culturali nelle sue creazioni. Lo testimoniano alcuni dettagli presenti nelle decorazioni dei tradizionali tappeti locali, ereditate dagli antichi disegni bizantini, i motivi tipici delle tribù nomadi caucasiche e, per finire, le influenze della cultura islamica. 

I tappeti di lusso turchi sono una perfetta sintesi del pluralismo etnico, religioso e culturale presente in questa regione, che nel corso dei secoli ha visto nascere e prosperare alcune delle civiltà più potenti e avanzate del passato. 

Il pluralismo che da sempre caratterizza la società ottomana ha portato alla nascita e alla definizione di stili ben distinti, che si sono sviluppati in varie città e regioni della Turchia. Si contano così più di 20 tipi di tappeti, che sono stati tutti prodotti nella regione storica dell’Anatolia. 

Tra tutti i tappeti turchi, gli Hereke sono i più pregiati e i più preziosi. Sono realizzati in seta e sono spesso impreziositi con fili in oro o in argento. Le decorazioni sono molto elaborate e richiamano quelle tipiche dei tappeti persiani o egiziani. 

Meno preziosi, ma non meno pregiati, sono i tappeti turchi conosciuti come Pergamo o Bergama. In questo tipo di manufatti, sono più evidenti le influenze delle popolazioni nomadi turcomanne e della tradizione turkmena. Trama, ordito e vello sono realizzati in fibre di lana e i nodi non sono particolarmente fitti. Grazie a questa caratteristica, il tappeto risulta morbido e facile da maneggiare. Le dimensioni di questo tipo di prodotto sono piuttosto ridotte, mentre le decorazioni sono elaborate e realizzate con colori intensi. Inoltre, questi tappeti presentano una bordatura, che incornicia il corpo centrale, spesso decorato con motivi geometrici o floreali. 

I tappeti Ghiordes sono tra i più noti. Si tratta di tappeti da preghiera, tipici della cultura islamica. Hanno piccole dimensioni e sono caratterizzati da colori intensi e dall’uso di fibre in lana o di un mix di lana e seta. La decorazione del tappeto presenta una nicchia centrale a tinta unita. In alcuni casi, ai lati della nicchia ci sono due colonne su cui poggia il mirhab, al centro del quale è raffigurata una lampada. A completare la decorazione del manufatto ci sono motivi floreali, che si ritrovano sia ai lati della nicchia sia nel bordo del tappeto. Il rosso e il blu sono i colori usati più di frequente per questo tipo di tappeto di lusso, con dettagli avorio, verdi o violetti a completare l’opera. Nella realizzazione di questo genere di tappeto si usa un tipo di nodo caratteristico. Si tratta di un nodo simmetrico, che è conosciuto come nodo turco o come nodo Ghiordes.

Un altro tipo di tappeto da preghiera la cui produzione si è sviluppata nel territorio turco è il tappeto Melas. Come nel tappeto Ghiordes, si nota un bordo spesso, che incornicia il corpo centrale in cui è rappresentata una nicchia di preghiera. A distinguere questi due tipi di tappeto è, oltre alla diversa zona di produzione, anche il diverso uso fatto dei colori. Mentre nei tappeti Ghiordes si usano poche tonalità molto intense, nei tappeti Melas la zona centrale è realizzata con tonalità rosse e marroni chiare. Invece, le elaborate decorazioni esterne sono realizzate con colori più vivaci, che spaziano dal rosso intenso al bianco, passando per il giallo, il verde e il viola.

La produzione di tappeti di lusso in Turchia era sviluppata già a partire dal XIII secolo ed è proseguita seguendo le tecniche di lavorazione artigianali almeno fino al XIX secolo. La dedizione e la cura profusi dagli artigiani turchi hanno permesso di portare avanti una tradizione di notevole pregio. I tappeti turchi, con lane cardate e lavorate a mano e tinte con colori vegetali, hanno conquistato i mercanti e i popoli europei già a partire dal XIV secolo. Oggi, questa antica tradizione è stata riscoperta e valorizzata, e permette ai fortunati intenditori di avere in casa un originale tappeto turco annodato a mano.

 

Nodus crea tappeti prestigiosi.
Porta nella tua casa il lusso!
>>> CONTATTACI! <<<

 

tappeti di lusso

Nodus ha reinventato il tappeto di lusso. È stato infatti il primo brand a proporre il concetto di tappeto come opera d'arte contemporanea. Da sempre, Nodus crea manufatti esclusivi, che arredano le case più belle del mondo.
Vuoi rendere la tua casa inimitabile come un'opera d'arte? Fai entrare negli spazi della tua vita quotidiana un tappeto annodato a mano di grandissima qualità e design! Regala alla tua famiglia e alle persone che ami la bellezza di un capolavoro da sogno!
Ogni pezzo di Nodus è progettato da famosi Designers, che lo rendono riconoscibile e prestigioso. In questo modo, ogni tappeto è unico: non ne troverai un altro uguale. Come tutte le cose belle e irripetibili, un esemplare della collezione di Nodus ti distingue e parla agli altri del tuo gusto e della tua raffinatezza.
CONTATTACI!